- - -

Sergio AshikuCare Amiche e Cari Amici, innanzitutto voglio rivolgere a voi tutti il mio più cordiale saluto ed il mio più sentito ringraziamento. Desidero anche ringraziarvi ancora una volta della stima che mi avete dimostrato chiamandomi nuovamente a questo stimolante incarico. A pochi giorni dalla scadenza di questo mio secondo mandato, vi presento questa mia sintetica relazione conclusiva dell’anno rotariano che sta per concludersi. La sintesi non va mai d’accordo con l’umana emotività e l’entusiasmo che scaturisce dalla volontà di dire moltissime cose e non voler tralasciare niente e dimenticare nessuno. Quello che vi posso dire è che sono veramente soddisfatto ed orgoglioso di aver avuto la possibilità di rappresentare voi ed il nostro club nell’ambito della grande famiglia rotariana. Come già detto in apertura voglio ringraziarvi tutti: tutti i componenti il mio consiglio direttivo e delle varie commissioni, tutti i soci ed i loro famigliari; da ognuno di questi ho avuto un contributo, ognuno di voi mi ha dato spunti positivi di riflessione, ed è assieme a tutti voi che ho potuto portare a compimento quello che, sempre assieme a voi, avevo pianificato un anno fa. Infatti una delle più grandi soddisfazioni che ho oggi è quella di rileggere la mia, o dovrei meglio dire la nostra relazione programmatica e vedere che le idee e le linee progettuali sono state tutte portate a compimento o affrontate con azioni costruttive; anzi abbiamo fatto anche qualcosa in più. Constatare che siamo una squadra dotata di grande efficienza ampliamente riconosciutaci dal Distretto, per un presidente è sicuramente motivo di orgoglio e soddisfazione. Non starò ora ad elencare tutte le cose che abbiamo fatto, sarebbe un’inutile ripetizione delle relazioni dei mesi precedenti, dei bollettini trimestrali e dei vari comunicati che abbiamo scritto e pubblicato durante l’anno. Voglio solo brevemente ripercorrere i punti della relazione programmatica e dimostrarvi quanto appena affermato. In tema di incremento dell’effettivo è stato l’unico punto dove non siamo riusciti a centrare l’obiettivo; abbiamo avuto due trasferimenti di soci ad altri clubs ed una defezione senza riuscire ad aumentare il numero con l’ingresso di nuovi soci. Comunque la coesione fra i soci all’interno del nostro club tiene sempre alta la qualità indipendentemente dalla quantità. Relativamente alle serate conviviali, ai relatori ed alle tematiche da affrontare era mia intenzione portare ai nostri incontri relatori appartenenti alle tipologie più varie prese dal campo scientifico, tecnologico, economico, sociale ed istituzionale in senso stretto. Penso, a giudicare dalle vostre reazioni ed osservazioni man mano che l’anno rotariano scorreva, di poter affermare di aver raggiunto l’obiettivo. Obiettivo che è stato raggiunto anche grazie al contributo di numerosi soci che mi hanno dato eccezionali spunti e consigli in merito a relatori che abbiamo avuto occasione di ospitare. Relativamente ai progetti di servizio, il programma era quello di operare, nel più stretto spirito rotariano, seguendo le direttive distrettuali ed internazionali e nello stesso tempo continuare i progetti che ormai consolidati si ripetono annualmente nei programmi del nostro club.

Scorrendo rapidamente l’elenco dei progetti possiamo ricordare:

o Rotary Camp di Ancarano che ha aperto come di consueto l’annata rotariana e che ha ottenuto il solito successo nella sua nona edizione
o Service a 3 clubs a favore di persone disagiate (portato a termine con Rotary Trieste e Rotary Trieste Nord) che ha avuto come beneficiari i Frati di Montuzza (arredi) e San Vincenzo di Muggia (derrate alimentari) 2.500€
o Sponsorizzazione di due maratoneti alla Venice Marathon (pro End Polio Now) Gianfranco Grisonich e Fulvio Giurco con ottime posizioni assolute ed un ricavato di oltre 2.100€
o Concerto di Natale il 15/12 alle 20.30 a Sant’Antonio Nuovo in collaborazione con gli altri club cittadini RC Trieste e Trieste Nord per la quinta annata consecutiva con la partecipazione dell’orchestra del Conservatorio Tartini mirabilmente diretta da Romolo Gessi
o Concerto di Natale il 16/12 alle 17 nel Duomo di Muggia per la seconda annata con la partecipazione del la Filarmonica di Monfalcone composta da 5 strumenti a fiato grazie a Lorenzo Capaldo che ci ha indicato questo pregevole gruppo
o Devoluzione del ricavato della vendita dei biglietti della lotteria in occasione della “Cena degli auguri” a favore della Parrocchia di Muggia per le famiglie muggesane bisognose 1000 €
o Service a 5 clubs (Muggia, TS, TS Nord, Monfalcone Grado e Gorizia) pro Miramare che ha ricevuto l’ok ai contributi dal distretto 2060 e dalla Fondazione Casoli e ha raggiunto così un importo complessivo di 25.000 euro che sono stati destinati ad un intervento atto al recupero dello scalone e della fontana dell’amazzone nel piazzale antistante al castello
o Service a 5 clubs (Muggia, TS, TS Nord, Monfalcone Grado e Gorizia) pro Battistero di Grado che ha ricevuto l’ok al contributi da Rotary per la Regione che mira ad una riqualificazione risolvendo i problemi di infiltrazioni esistenti per capillarità e a mantenere lo stato raggiunto (tramite onde elettro magnetiche) . Il valore totale del service è di 30.000 euro e noi abbiamo partecipato con una cifra pari a 500 euro
o Laboratorio di Scrittura Creativa che anche quest’anno ha visto in prima linea Raffaella Cervetti Capaldo nell’organizzazione con il coinvolgimento di più di 800 ragazzi sul tema “Pari & Dispari – mostriamo l’uguaglianza”
o Ryla Junior alla sua seconda edizione che su indicazione del distretto ci ha visto coinvolti con gli altri club giuliani e con il nostro club gemello di Pordenone –Alto Livenza con Lorenzo Capaldo nostro referente per il club di Muggia
o Trieste Antiqua progetto ideato da Raffaella Cervetti con alcuni nostri soci volto a sensibilizzare i ragazzi della scuola nei confronti del Parco della Rimembranza
o Serata teatrale con l’Armonia collaborazione e sostegno alla serata che ha avuto come scopo la raccolta di fondi per l’acquisto di un’autovettura attrezzata per il trasporto di materiali biologici a favore del Burlo Garofolo
o Sponsor di un socio del Rotaract al RYLA

Per quanto concerne l’amministrazione del club, il nostro è un Club abbastanza solido dal punto di vista finanziario e questo si deve al prudente operato della nostra abile Tesoriera Maura Busico (che ringrazio per avermi accordato il suo prezioso aiuto). Alcune strategie che avevo pianificato assieme a voi all’inizio dell’anno hanno tuttavia portato ad un sensibile rafforzamento dello stato di salute finanziario del nostro club. Voglio solo ancora ricordare l’ampia partecipazione che il nostro club ha avuto a numerosi eventi promossi dal Distretto e da altri club sia vicini che transfrontalieri. Ringrazio anche di questo tutti voi per aver saputo dimostrare il vero spirito del Rotary. Molti dirigenti attuali e passati del nostro Distretto mi hanno pregato di far giungere a voi il loro compiacimento ed il loro ringraziamento per le azioni da noi svolte; il Rotary Muggia per merito vostro è stimato e citato molte volte ad esempio. Infine l’accoglienza che tutti assieme siamo capaci di offrire ai nostri ospiti quando vengono a Muggia è riconosciuta da tutti ed è un altro bellissimo biglietto da visita per il nostro club. Pertanto avviandomi alla chiusura non solo della relazione ma anche della presidenza voglio ancora una volta ringraziare tutti voi e tutto il mondo rotariano per aver avuto la possibilità di portare a termine questa ulteriore meravigliosa esperienza. Rimarrà sempre indelebile nel mio animo la sensazione di aver dedicato un anno a voi ed al nostro club. Un anno certamente impegnativo ma l’impegno è stato ampliamente ripagato dalla soddisfazione e dall’impressione che anche voi siate soddisfatti dell’annata rotariana che si sta concludendo.

Auguro a chi mi succederà ancor più grandi successi e soddisfazioni.

Con ciò mi appresto con grande commozione a lasciare il tavolo della presidenza per tornare a passare serate altrettanto indimenticabili sedendomi a tutti gli altri tavoli assieme a tutti voi.

L’ultimo impegno è quello di essere sempre a disposizione del club e di chi lo dirigerà in futuro, con grande umiltà e con grande spirito di collaborazione.

Grazie

Sergio Ashiku

Le nostre foto



Un voluminoso album multimediale per seguire da casa tutti i nostri eventi !!

Ultime news

mod_eprivacy